Oro: la Banca Centrale Cinese mira a sviluppare il mercato interno

la Banca Centrale Cinese, in una nota pubblicata sul suo sito internet, permetterà alle sue banche di esportare e importare maggiori quantità di oro come parte di un programma per fare sviluppare il mercato nazionale del metallo prezioso. La BCC specifica inoltre che permetterà alle banche di fare hedging in oro nei mercati d'oltremare.
La Banca ha aggiunto che spingerà gli istituti finanziari a erogare maggiori prestiti alle società nazionali specializzate in oro che hanno intenzione di crescere all'estero e allo stesso tempo cercherà di sviluppare più derivati denominati nel metallo prezioso.
Secondo i dati del Fondo Monetario Internazionale aggiornati ad aprile 2010 la Cina risulta essere il sesto paese al mondo per riserve auree con 1.054,1 tonnellate, pari all'1,6% del totale delle sue riserve.

Nessun commento: