Dividendo A2A a 0,07 € (-28%)

 La società ha archiviato lo scorso esercizio con un utile netto consolidato di 80 milioni, che salirebbe però a 324 milioni senza gli effetti della moratoria fiscale da 316 milioni del 2008.

I ricavi sono calati del 3% a 5,9 miliardi di euro, mentre l'ebitda è stato pari a 1,032 miliardi , in calo del 3,4% sulla fine del 2008. L'indebitamento finanziario netto a fine 2009 ammontava a 4,6 miliardi da 3,48 miliardi di un anno prima. Nel 2010 il debito è atteso in diminuzione.
Il cda proporra un dividendo di 0,07 euro, in flessione del 28% rispetto all'esercizio precedente.


Nessun commento: