Banca del Mezzogiorno: una banca per il piccolo e medio credito

Il mezzogiorno d'Italia è l'unica grande regione d'Europa che attualmente non ha una banca propria. Ci sono banche attive nel sud ma non sono banche a vocazione territoriale. C'è raccolta, c'è risparmio ma non ci sono impieghi indirizzati al sud. E' da questo presupposto che nasce l'idea di creare una Banca del Mezzogiorno, come ha spiegato il ministro dell'Economia Tremonti in una conferenza stampa, al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato un disegno di legge che prevede l'istituzione di una banca del Mezzogiorno.

Il provvedimento è finalizzato a creare le condizioni finanziarie per uno sviluppo del credito nel Mezzogiorno, per un riequilibrio economico dell’intero territorio nazionale, per acquisire un rapporto più bilanciato fra impieghi e depositi nelle diverse aree del Paese, nonché per fare fronte ai problemi strutturali che tuttora incidono sul credito nel Mezzogiorno.

La filosofia di questo intervento si basa su tre direttrici fondamentali:

- incrementare la capacità di offerta del sistema bancario e finanziario del Mezzogiorno,

- sostenere le iniziative imprenditoriali più meritevoli,

- canalizzare il risparmio verso iniziative economiche che creino occupazione nelle Regioni meridionali.

Guarda il Documento di sintesi del Progetto

Nessun commento: